Riconoscimento precoce dei maltrattamenti su minori

La negligenza, al pari della violenza psichica, fisica o sessuale, può pregiudicare massicciamente lo sviluppo infantile e avere conseguenze gravose. Specialisti sensibilizzati possono tuttavia riconoscere precocemente i bambini il cui benessere è minacciato. Ciò consente di adottare misure di sostegno e di protezione a uno stadio iniziale.

Affinché i bambini possano avere uno sviluppo sano e consono al loro potenziale, le loro esigenze infantili fondamentali devono essere soddisfatte in maniera appropriata.

Esigenze infantili fondamentali

Fra le esigenze fondamentali e sostanziali di un bambino si annoverano relazioni affettive durature, l’integrità fisica, la sicurezza e la protezione nonché possibilità di regolazione. È inoltre importante poter fare delle esperienze adeguate alla loro personalità e al loro stadio di sviluppo individuale. Nel contempo, ai bambini occorrono limitazioni e strutture adeguate al loro stadio di sviluppo nonché nuclei stabili e di sostegno. Nella soddisfazione delle loro esigenze fondamentali, i bambini – in misura diversificata a dipendenza dell’età – hanno bisogno di persone di riferimento adulte.

Maltrattamenti su minori

In sostanza, vi è un maltrattamento quando le persone adulte di riferimento omettono costantemente di rispondere alle esigenze del bambino oppure quando la loro rispondenza è insufficiente o inadeguata. Il fattore scatenante è in molti casi un sovraccarico delle persone di riferimento del bambino, ma anche l’assenza di conoscenza delle esigenze dell’infanzia e dello sviluppo infantile giocano un ruolo. Si opera usualmente una distinzione fra negligenza e maltrattamento fisico, psichico e sessuale. Sovente ci si trova confrontati a forme di maltrattamento miste.

Il benessere del bambino può essere gravemente pregiudicato, così come può essere in pericolo l’ulteriore sviluppo del bambino. In entrambi i casi, il riconoscimento precoce e l’adozione di misure di protezione e di sostegno possono evitare l’insorgere di un danno a lungo termine o perlomeno attenuarlo.

Riconoscimento precoce dei maltrattamenti su minori

Il riconoscimento precoce del maltrattamento è pertanto di fondamentale importanza. Da un lato, affinché gli specialisti che sono in contatto con i bambini e/o con i genitori possano valutare i fattori di rischio e promuovere i fattori di protezione, occorre siano sensibilizzati sulla problematica. D’altro canto, per poter cogliere i segni di un potenziale maltrattamento di bambini, essi devono disporre di informazioni per la valutazione della gravità della minaccia e sulle possibili modalità d’intervento.

Guide per il riconoscimento precoce destinate agli specialisti

Per questi motivi, Protezione dell’infanzia Svizzera ha pubblicato tre guide per il riconoscimento precoce del maltrattamento di bambini. Gli opuscoli si rivolgono agli specialisti di diverse categorie professionali. I medesimi tematizzano l’importanza del benessere del bambino e la sua messa in pericolo in caso di maltrattamento. In particolare, illustrano come valutare i fattori di rischio e come un maltrattamento di bambini può essere individuato dalle diverse categorie professionali. Le guide mettono inoltre a disposizione delle istruzioni pratiche sul modo in cui intervenire. Sono esposte sia le misure rientranti nella sfera di competenza delle singole attività professionali, ma anche il coinvolgimento di altri uffici, fino alla segnalazione di un pericolo all’ARP (autorità regionale di protezione).