Rilevamento precoce della violenza sui bambini

Incuria, violenza psicologica, fisica o sessuale possono nuocere profondamente allo sviluppo infantile, con conseguenze gravi. Un rilevamento precoce aiuta a prendere provvedimenti adatti di protezione e sostegno.

I minori dipendono dalle loro persone di riferimento adulte – in generale, ma soprattutto nei primi anni di vita. Il compito di queste persone è dar loro sicurezza e protezione e soddisfare le loro esigenze di bambini; generalmente questo funziona bene, nonostante i genitori di bambini piccoli si trovino spesso in situazioni difficili. Quando questi momenti sfociano in violenza di qualsiasi tipo, i genitori oltrepassano un limite ed è importante rilevarlo precocemente. Incuria, violenza psicologica, fisica o sessuale possono nuocere allo sviluppo del minore, con conseguenze gravi per il suo futuro. Spesso, i bambini vittime di violenza da adulti conducono una vita di limitazioni, soffrono di disturbi psicologici o trasmettono alla generazione successiva i modelli di comportamento appresi nell’infanzia. Per questo è nell’interesse di tutta la società che vengano prese misure di rilevamento precoce, contro qualsiasi forma di violenza sui minori. Il primo presupposto per agire in modo mirato è dunque riconoscere questo dato di fatto ed esserne consapevoli: un problema si può risolvere solo conoscendolo. 

Il ruolo speciale delle persone esperte

Se si tratta di riconoscere per tempo le situazioni di rischio e di avviare provvedimenti di protezione e sostegno adeguati, tutte le persone esperte che sono a contatto con i bambini o con i loro genitori svolgono un ruolo speciale. Per valutare adeguatamente i rischi e promuovere misure di protezione, devono essere innanzitutto sensibilizzati a questa problematica; d’altro canto, hanno bisogno di informazioni su come riconoscere i rischi per l’interesse del minore e avviare le misure giuste nell’ambito delle loro responsabilità e possibilità.

Statistiche frammentarie

Purtroppo, in Svizzera la protezione dell’infanzia si basa su dati piuttosto scarsi. Non si sa bene quanto funzionino insieme i diversi ambiti del sistema di protezione del minore. Non è chiaro nemmeno quali tipi di rischi per l’interesse del minore vengano sottoposti alle organizzazioni per la protezione del bambino, e se vi siano eventualmente lacune assistenziali o particolari gruppi a rischio che le offerte non riescono a raggiungere. Le statistiche dell’aiuto alle vittime, della polizia, dei gruppi clinici di protezione del bambino o della Conferenza per la protezione dei minori e degli adulti forniscono informazioni preziose, ma sono poco compatibili o paragonabili tra di loro. Inoltre, nell’insieme coprono solo una parte limitata degli ambiti di assistenza. I dati delle numerose altre organizzazioni di protezione del minore, pubbliche e private, non sono finora integrati nelle statistiche sovraregionali.

Materiale e download

Protezione dell’infanzia Svizzera mette a vostra disposizione tutte le informazioni importanti e i materiali su questo argomento. In caso di domande, siamo a disposizione per offrirvi supporto: info@kinderschutz.ch

Offerte di prevenzione e corsi

Desiderate trattare concretamente questo argomento nel vostro lavoro quotidiano? Qui trovate i nostri programmi e corsi di provata efficacia. Per maggiori informazioni o soluzioni su misura siamo a vostra disposizione: info@kinderschutz.ch

Posizioni politiche

Protezione dell’infanzia Svizzera prende posizione nel processo legislativo e interferisce nei dibattiti sociali. Temi centrali sono soprattutto quelli attualmente prioritari per la fondazione.

L’impegno di Protezione dell’infanzia Svizzera

Protezione dell’infanzia Svizzera menziona la violazione dei diritti dei bambini e chiede la coerente attuazione della CRC ONU in Svizzera. La Fondazione interviene in dibattiti, agisce per proteggere i bambini e chiede che i responsabili politici creino strutture adatte ai bambini e alle famiglie.

shopping_cart
Vai al carrello
0