keyboard_arrow_left Indietro

Educazione autorevole

Fa parte dello stile educativo autorevole un atteggiamento premuroso, affettuoso e attento nei confronti del bambino, ma anche l’indicazione di regole, norme e valori chiari.

Per i bambini e per gli adolescenti (anche se a quest’età non sempre sembra essere così) la guida e la direzione di persone di riferimento sono molto importanti e rassicuranti. Possono essere persone di riferimento i tutori legali, i nonni, oltre che le persone esperte in pedagogia nelle scuole dell’infanzia, a tempo pieno e nelle scuole dell'obbligo. Se queste persone danno l’esempio trasmettendo strutture e valori chiari, creano una base sicura a partire dalla quale il bambino può scoprire il mondo. Anche la riuscita di questo tipo di educazione presuppone un atteggiamento basato sulla fiducia e l’approvazione nei confronti del bambino.

«Ponendo dei limiti in modo assennato, si proteggono i bambini lasciando loro sufficiente libertà»

Lo stile educativo autorevole non limita troppo i bambini, né concede loro una libertà assoluta. È un sostegno idoneo per accompagnarli nella crescita, farli diventare autonomi e rafforzare il loro carattere. Degli studi longitudinali che prendono in considerazione diversi contesti familiari mostrano che i bambini educati con questo metodo sviluppano competenze nell’ambito della responsabilità e della socievolezza (anche l’OMS le considera competenze esistenziali fondamentali e le definisce rispettivamente autoregolazione e gestione dei rapporti).

Per accompagnare i bambini nella crescita e farli diventare adulti responsabili e socievoli, è fondamentale che le persone di riferimento aspirino a loro volta ad acquisire queste competenze, ma senza nessuna pretesa di perfezione.

Il programma "Starke Eltern – Starke Kinder®" (genitori forti – bambini forti) aiuta i tutor legali e le altre persone di riferimento dei bambini a sviluppare e trasmettere queste competenze.

Che cos’è un comportamento educativo che favorisce lo sviluppo?

Non sempre le proprie idee su quella che dovrebbe essere "una persona di riferimento valida" trovano espressione nella realtà quotidiana. A questo proposito, è bene sapere che gli adulti non devono per forza essere perfetti: il loro comportamento educativo presenterà sempre aspetti che favoriscono lo sviluppo ed altri che lo inibiscono. Accettare questa realtà può dare un sollievo considerevole.

I seguenti approcci possono aiutare le persone di riferimento a sviluppare continuamente il proprio stile educativo verso un modello che favorisce lo sviluppo:

Un’immagine di sé intatta come base per l’educazione dei bambini

Se gli adulti si rispettano e si accettano così come sono, e se fanno in modo di star bene loro stessi (!), se hanno fiducia nelle proprie capacità e sanno che i conflitti e i litigi fanno parte della vita, se si assumono la responsabilità delle proprie emozioni,
se sono capaci anche di ridere di se stessi e di ammettere i propri errori, allora tutto questo ha un effetto favorevole per lo sviluppo del bambino.

Comportamento e rapporto: avere un atteggiamento aperto nei confronti del bambino

Se il comportamento delle persone di riferimento
segnala che tutte le emozioni sono importanti e giuste (ma non tutte le azioni che ne derivano) e che è importante parlare dei propri sentimenti e spiegare le proprie azioni, se hanno fiducia nelle capacità del bambino e – quando serve – lo sostengono, se si mettono sullo stesso piano del bambino, desiderano comprenderlo e lo lasciano partecipare alle decisioni in base alla sua età, se apprezzano i lati positivi del bambino, se fanno in modo che riceva affetto e lo ascoltano, se le persone di riferimento – quando è necessario – sanno essere anche ferme e chiare, tutto questo ha un effetto favorevole sullo sviluppo del bambino.

Che cosa sperimenta il bambino e che insegnamenti ne trae

Se si ha questo atteggiamento nei confronti di un bambino, lui può imparare che è un importante membro della comunità, che è amato e accettato esattamente così com’è, che può parlare di quello che lo riguarda e influire così sulla sua vita, perché la sua opinione e i suoi diritti sono importanti, e nel contempo ha anche dei doveri e può assumersi la responsabilità in ragione della sua età.

Il bambino ha fiducia in se stesso e si sente all’altezza di affrontare cose nuove, perché pensa: «Posso fare errori e non c’è bisogno che sia perfetto.» E perché ha sperimentato questo: «Non c’è bisogno che riesca a fare tutto da solo.» Impara che c’è posto per tutti i suoi sentimenti e che nella vita sono importanti anche il senso dell’umorismo, la leggerezza e la gioia.

Contesto: l’analisi e il rafforzamento dei comportamenti che favoriscono lo sviluppo sono elementi centrali del programma Starke Eltern – Starke Kinder®.

 

Materiale e download

Protezione dell’infanzia Svizzera mette a vostra disposizione tutte le informazioni importanti e i materiali su questo argomento. In caso di domande, siamo a disposizione per offrirvi supporto: info@kinderschutz.ch

Offerte di prevenzione e corsi

Desiderate trattare concretamente questo argomento nel vostro lavoro quotidiano? Qui trovate i nostri programmi e corsi di provata efficacia. Per maggiori informazioni o soluzioni su misura siamo a vostra disposizione: info@kinderschutz.ch

Posizioni politiche

Protezione dell’infanzia Svizzera prende posizione nel processo legislativo e interferisce nei dibattiti sociali. Temi centrali sono soprattutto quelli attualmente prioritari per la fondazione.

shopping_cart
Vai al carrello
0