L’educazione sessuale è auto-legittimazione

L’educazione sessuale è un importante compito educativo e comprende più di una semplice trasmissione di conoscenze sulla sessualità e la riproduzione.

L’educazione sessuale è auto-legittimazione

L’educazione sessuale è un importante compito educativo e contribuisce a proteggere dalla violenza sessuale. Solo i bambini informati possono riferire di violenze subite e, nel migliore dei casi, proteggersi contro lo sfruttamento sessuale. Se i bambini hanno spazio per le esperienze dei sensi e se nel contempo vengono rispettati i loro limiti, ci sono i presupposti perché sviluppino un rapporto di autodeterminazione nei confronti del proprio corpo e della propria sessualità. In questo modo riescono meglio a fissare limiti nei confronti degli altri e a cercare aiuto se questi vengono oltrepassati. Questo non significa affidare la responsabilità di proteggere i bambini dalla violenza sessuale a loro stessi. Sono sempre gli adulti ad avere questo dovere.

L’educazione sessuale è un compito educativo

Spesso l’educazione sessuale è messa sullo stesso piano dell’informazione. La trasmissione di conoscenze sui temi della sessualità e della riproduzione, tuttavia, è solo un aspetto dell’educazione sessuale. Oltre a ciò, l’educazione sessuale significa sostenere i bambini nel loro sviluppo sensoriale e sensuale e dar loro la possibilità di sviluppare un atteggiamento positivo verso il proprio corpo e la propria sessualità. Le esperienze che si fanno per esempio nel contatto affettuoso con i genitori o altre persone e con se stessi creano una determinata percezione del proprio corpo e favoriscono la capacità di rapporto e amore.

Informazioni per i genitori e altre persone di riferimento

Molti genitori sono insicuri e imbarazzati nel trattare l’educazione sessuale, soprattutto con i bambini piccoli. Che cosa deve già sapere un bambino? Che cosa può già capire? E come si svolge lo sviluppo sessuale? Troverete informazioni in merito su sito web Educazione sessuale «Ruolo dei genitori», indirizzato ai genitori e alle altre persone di riferimento dei bambini. Tratta lo sviluppo sessuale e l’accompagnamento in base alla fascia di età. La fondazione Protezione dell’infanzia Svizzera ha elaborato gli aspetti più importanti in collaborazione con il centro di competenza SALUTE SESSUALE SVIZZERA. L’intento è dare un orientamento e incoraggiare ad affrontare consapevolmente l’educazione sessuale dei bambini. I bambini non hanno tutti le stesse esigenze e il ruolo della persona di riferimento cambia a seconda del periodo della vita e dell’età. I primi anni di vita sono particolarmente importanti per un buono sviluppo futuro. È importante come i bambini piccoli e i neonati percepiscono il proprio corpo, quello dei genitori e degli altri bambini. Calore fisico, protezione e attenzioni sono fondamentali per lo sviluppo sensoriale e sensuale e la sicurezza nel percepire il proprio corpo. Più avanti, si tratterà di trovare il proprio ruolo di genitore nell’accompagnare il bambino che sta crescendo. Che cosa preoccupa il bambino? I genitori devono essere interlocutori e persone di riferimento affidabili, anche per questioni riguardanti i limiti e il loro superamento. La pubertà e il passaggio dall’età infantile a quella adolescenziale possono rendere insicuri. Il corpo cambia e la percezione del corpo è un’altra, il tema della sessualità diventa più importante. Anche per questa fase della vita e tutti gli ambiti di un’informazione sessuale basata sulla fiducia sono presenti servizi e contatti dei relativi centri di consulenza e competenza. 

Offerte di prevenzione e corsi

Desiderate trattare concretamente questo argomento nel vostro lavoro quotidiano? Qui trovate i nostri programmi e corsi di provata efficacia. Per maggiori informazioni o soluzioni su misura siamo a vostra disposizione: info@kinderschutz.ch

Posizioni politiche

Protezione dell’infanzia Svizzera prende posizione nel processo legislativo e interferisce nei dibattiti sociali. Temi centrali sono soprattutto quelli attualmente prioritari per la fondazione.

L’impegno di Protezione dell’infanzia Svizzera

Protezione dell’infanzia Svizzera menziona la violazione dei diritti dei bambini e chiede la coerente attuazione della CRC ONU in Svizzera. La Fondazione interviene in dibattiti, agisce per proteggere i bambini e chiede che i responsabili politici creino strutture adatte ai bambini e alle famiglie.

Myriam Kleiner
Collaboratrice scientifica settore Programmi
Telefono fisso +41 31 384 29 09
myriam.kleiner@kinderschutz.ch

Myriam Kleiner
shopping_cart
Vai al carrello
0