keyboard_arrow_left Indietro

Le esigenze fondamentali dell’infanzia

Per svilupparsi in modo sano e adeguato al loro potenziale infantile, i bambini hanno bisogno di rapporti affidabili, stabili e affettuosi; hanno bisogno di persone di riferimento adulte che tutelino la loro vita e riconoscano e accettino la loro personalità. I bambini desiderano ricevere fiducia e spazi per esplorare la realtà in chiave ludica e potersi così sviluppare. Hanno anche bisogno di limiti che diano loro sostegno, sicurezza e orientamento.

I genitori possono fare moltissime cose per soddisfare le esigenze del bambino: una di queste è interessarsi ai suoi bisogni psicologici fondamentali di amore e attaccamento, accettazione e apprezzamento, fiducia e orientamento, gioia e gioco.

Amore e attaccamento

Per il suo sviluppo, è fondamentale che il bambino riceva cure premurose, tenerezza e affetto. La necessità di attaccamento è legata indissolubilmente al bisogno di amore. I bambini che percepiscono un attaccamento emotivo profondo, hanno più facilità ad esplorare il loro ambiente e a stringere contatti con il prossimo. Spesso, riescono anche a gestire meglio gli insuccessi. Queste attenzioni favoriscono un’autostima più profonda, poiché il bambino può essere sicuro di essere amato e di poter contare sulle cure dei genitori – anche se dovesse comportarsi in modo "poco gradito". Un contatto visivo affettuoso, un abbraccio, una pacca sulla spalla o un concreto "ti voglio bene" sono segni importanti per dimostrare queste attenzioni.
Più informazioni sul tema dell’attaccamento.

Accettazione e apprezzamento

«Tu sei e resti il mio bambino. Ti vorrò sempre bene, anche se qualche volta non dovessi approvare il tuo comportamento.» I genitori possono trasmettere questa sicurezza anche fornendo feedback concreti riferiti al comportamento del bambino, e non giudizi sulla sua persona. Esempio: «Grazie dell’aiuto che mi dai in cucina», e non «Sei un bambino tanto caro». Attraverso l’accettazione e l’apprezzamento in famiglia, il bambino percepisce di esserne un membro importante. Accettare per i genitori vuol dire amare il bambino così com’è. Ma questo non vuol dire accettare ogni comportamento del bambino.

Fiducia e orientamento

Per usare le parole di Maria Montessori: «Aiutami a farlo da solo.» Per i genitori questo significa innanzitutto dover avere fiducia per principio nelle capacità del loro bambino e crederlo capace di fronteggiare da solo difficoltà e problemi emotivi. L’importante è che il bambino durante le sue fasi di apprendimento sia sostenuto dai genitori. I genitori devono dare al loro bambino indicazioni per orientarsi e sostegno. Possono farlo spiegandogli cose, guidandolo e stabilendo limiti chiari e motivati. Grazie alla combinazione tra l’avere fiducia e il dare orientamento, il bambino può percepire il mondo come una sfida senza sentirsi inadeguato. Anche questo rafforza la sua autostima.

Gioia e gioco

La gioia, anche la gioia di giocare dei bambini, è un bisogno primario delle persone ed è fondamentale per lo sviluppo della personalità.
Mentre gioca, il bambino raccoglie esperienze con gioia e attraverso tutti i sensi. Scopre, sperimenta, annusa, gusta, percepisce al tatto, vede e comprende. Mentre gioca, il bambino può essere attivo e creativo. Non esistono strutture prestabilite, è lui che decide ogni passo.
Il gioco offre al bambino innumerevoli opportunità di sviluppo, per esempio acquistare la capacità di regolare le proprie emozioni, gestire i conflitti o affinare competenze appena acquisite. Il gioco è il modo migliore per esercitarsi ad affrontare i compiti che fanno parte della vita.

Contesto: queste osservazioni sono elementi centrali del corso per i genitori Genitori forti – bambini forti®.

Offerte di prevenzione e corsi

Desiderate trattare concretamente questo argomento nel vostro lavoro quotidiano? Qui trovate i nostri programmi e corsi di provata efficacia. Per maggiori informazioni o soluzioni su misura siamo a vostra disposizione: info@kinderschutz.ch

L’impegno di Protezione dell’infanzia Svizzera

Protezione dell’infanzia Svizzera menziona la violazione dei diritti dei bambini e chiede la coerente attuazione della CRC ONU in Svizzera. La Fondazione interviene in dibattiti, agisce per proteggere i bambini e chiede che i responsabili politici creino strutture adatte ai bambini e alle famiglie.

Danica Zurbriggen
Collaboratrice scientifica settore Programmi
Telefono fisso +41 31 384 29 11
danica.zurbriggen@kinderschutz.ch

Danica Zurbriggen
shopping_cart
Vai al carrello
0