keyboard_arrow_left Indietro

Lotta alla violenza sessuale sui minori in internet – presa di posizione sulla situazione in Svizzera

Le segnalazioni riguardanti le rappresentazioni pedopornografiche in internet hanno raggiunto nuovamente un’entità preoccupante. Internet e i servizi di messaggistica sono un’enorme mezzo di diffusione per i pedocriminali.

Nelle piattaforme esistenti, i delinquenti possono facilmente entrare in contatto e scambiare materiale pedopornografico. Emergono nuove forme di veicolazione degli abusi sui minori. I confini geografici non hanno un ruolo in questi casi. A differenza dell'Unione europea, in Svizzera la Confederazione non punta a una strategia comune e unitaria, bensì dal gennaio 2021 ha deciso di affidare ai Cantoni le proprie attività riguardanti le operazioni di infiltrazione nel campo della cyber-pedocriminalità. Per questo motivo, Protezione dell’infanzia Svizzera si impegna in ambito politico e sociale per impedire le rappresentazioni pedopornografiche e la violenza sessuali sui minori e per minimizzare i rischi in internet.

shopping_cart
Vai al carrello
0