keyboard_arrow_left Indietro

Punti di vista di Agota Lavoyer

È molto importante che i genitori si informino sulla violenza sessuale nei confronti dei minori e che ne parlino regolarmente in famiglia, con i vicini, alle riunioni per i genitori o alle giornate informative degli scout. Nulla scoraggia maggiormente i potenziali autori di violenza delle famiglie che parlano apertamente di violenza sessuale sui minori e che non esitano a intervenire se qualcuno si avvicina troppo ai loro figli. Oltre a ciò è indispensabile parlare di sessualità con i bambini. Se una persona cerca di manipolare un bambino, quest’ultimo fa molta fatica a dirle ‹Basta!›. Se però il bambino è informato sulla violenza sessuale, ne riconoscerà prima i segnali e sarà in grado di parlarne. Nella migliore delle ipotesi sarà possibile bloccare per tempo determinati atti, prima che i bambini debbano subire conseguenze pesanti. Dobbiamo essere consapevoli che per i bambini la violenza sessuale è molto difficile da riconoscere. Tutti sanno identificare la violenza fisica, anche i bambini più piccoli. Un bambino sa che uno schiaffo è qualcosa di brutto, ma se una persona spacciare la violenza sessuale per un gioco, un bambino totalmente all’oscuro dell’argomento non ha nessuna possibilità di rendersi conto che certi atti sono inaccettabili. Nel nostro servizio di aiuto alle vittime di reati vediamo molti esempi di questo genere. Spesso gli autori della violenza iniziano a oltrepassare i limiti fingendo che si tratti di un gioco divertente, che però si trasforma progressivamente in una vera e propria violenza sessuale. È proprio questa una delle strategie dei violentatori: avvicinano i bambini con un atto che, qualora venisse scoperto, tentano di far passare come un semplice gioco. Tuttavia, non appena si sentono sicuri che il bambino non ne parlerà con nessuno, poiché l’hanno manipolato a dovere, la violenza diventa sempre più massiccia. Per questo motivo è importantissimo parlare di sessualità ai bambini in modo adeguato alla loro età. Non basta però parlare di sessualità, bisogna anche spiegare loro cos’è la violenza sessuale.
Agota Lavoyer
Esperta indipendente di violenza sessuale, madre di quattro figli
Agota Lavoyer
shopping_cart
Vai al carrello
0