Giornate e settimane di azione

Protezione dell’infanzia Svizzera approfitta di giornate e settimane di azione per attirare l’attenzione e sensibilizzare un ampio pubblico su aspetti importanti per la protezione dei minori.

Le giornate e le settimane di azione offrono un’ottima occasione per ricordare annualmente questioni e problemi attuali, dimenticati e tuttora irrisolti. 

Per questo motivo, durante questi appuntamenti Protezione dell’infanzia Svizzera punta i riflettori sui diritti dei bambini e degli adolescenti, sul loro bisogno di protezione particolare e sulla necessità di agire, dando così risalto al suo operato preventivo e politico. 

Una giornata di azione speciale è il 20 novembre, la Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, celebrata dal 1989, anno di adozione della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo. La giornata di azione offre anche lo spunto per informare sullo stato di attuazione dei diritti del fanciullo in Svizzera nonché sulle raccomandazioni che il Comitato delle Nazioni Unite per i diritti del fanciullo indirizza alla Svizzera.

Dal 2003, inoltre, il 30 aprile, in occasione del «No Hitting Day» Protezione dell’infanzia Svizzera attira l’attenzione sulla tematica dell’educazione non violenta.

Ogni due anni Protezione dell’infanzia Svizzera partecipa alla settimana di azione contro la tratta di esseri umani, mettendo l’accento sulla tratta di bambini.

Altre attività legate a giornate di azione dipendono dalle tematiche su cui si concentra Protezione dell’infanzia Svizzera.