Sessione invernale 2017: Raccomandazioni al Parlamento

Troppi abusi su minori non vengono scoperti o vengono scoperti troppo tardi! Ogni giorno le cliniche pediatriche svizzere registrano in media tre bambini maltrattati, per un totale di circa 1400 bambini all’anno (2015: 1388 casi, 2016: 1575, statistica nazionale della protezione dell’infanzia ssp/sgp). La metà di questi casi riguarda bambini di meno di sei anni, un quinto, invece, bambini di meno di due anni. E non è che la punta dell’iceberg: molti casi, infatti, non sono né curati o registrati dai medici, né segnalati alle autorità. Il ruolo chiave del riconoscimento precoce per prevenire gli abusi su minori è incontestato tra gli specialisti.

Un altro fattore determinante per proteggere efficacemente i bambini è l’attuazione qualificata degli obblighi di avviso: le persone soggette all’obbligo di avviso devono essere formate e sensibilizzate sul riconoscimento dei pericoli ai quali è esposto l’interesse del minore. Potranno così valutare se sono in grado di disinnescare una presunta situazione di rischio o pericolo nell’ambito del loro mandato o se non sia necessario adottare altre misure, per esempio segnalare l’esposizione a pericolo all’autorità di protezione dei minori.

Protezione dell’infanzia Svizzera raccomanda al Consiglio nazionale di entrare in materia sull’oggetto «15.033. CC. Protezione dei minorenni» e di seguire la maggioranza della Commissione degli affari giuridici su tutte le divergenze.

Trovate le prese di posizione dettagliate su questi e altri oggetti sottoposti al Parlamento nelle nostre raccomandazioni.

Il riutilizzo dei testi o parte di questi è consentito soltanto se viene indicata la fonte. Le citazioni devono essere convalidate da Protezione dell’infanzia Svizzera.

Torna indietro