Protezione dell’infanzia Svizzera è ora Country Partner della International Society for the Prevention of Child Abuse and Neglect (ISPCAN)

Il Partner Program della International Society for the Prevention of Child Abuse and Neglect (ISPCAN), cui aderiscono organizzazioni nazionali di protezione dell’infanzia, è stato creato nel 1999 allo scopo di unire organizzazioni non profit che operano per la protezione dei bambini e di promuovere lo scambio reciproco di esperienze. Lo statuto di Country Partner dà a Protezione dell’infanzia Svizzera accesso a un know-how e contatti preziosi a livello internazionale.

La presidente dell’ISPCAN Joan Van Niekerk ha consegnato l’atto di partenariato a Yvonne Feri, presidente del Consiglio di fondazione di Protezione dell’infanzia Svizzera, in occasione del congresso internazionale dell’ASPI «Gli abusi sui bambini e gli adolescenti riguardano tutti», tenutosi dal 26 al 28 ottobre a Lugano.

L’ISPCAN, fondata nel 1977, è un’associazione interdisciplinare e internazionale di specialisti e istituzioni, che s’impegna contro ogni forma di maltrattamenti sui bambini e per la protezione dei bambini. Organizza annualmente un importante congresso internazionale riservato agli specialisti, propone corsi di perfezionamento e pubblica tra l’altro la rinomata rivista specializzata «Child Abuse & Neglect: The International Journal».

Protezione dell’infanzia Svizzera è orgogliosa di essere diventata Country Partner di ISPCAN. Questo riconoscimento premia l’impegno pluriennale della fondazione in Svizzera.
Da sinistra a destra: Yvonne Feri, Pier Carlo Bocchi, Myriam Caranzano, Joan Van Niekerk
Da sinistra a destra: Yvonne Feri, Pier Carlo Bocchi, Myriam Caranzano, Joan Van Niekerk

Torna indietro