Commenti e pareri

Protezione dell’infanzia Svizzera partecipa al processo legislativo e interviene nei dibattiti sociali, concentrandosi in particolare sui principali temi di attualità per la fondazione.

Nelle nostre raccomandazioni all’attenzione del Parlamento, prima di ogni sessione illustriamo se e come gli interventi trattati tengono debitamente conto dell’interesse e dei diritti dei bambini.

Protezione dell’infanzia Svizzera segue l’intero processo legislativo, dall’input a legiferare all’approvazione della legge e alla sua attuazione.

Le consultazioni offrono un’importante opportunità per verificare se un progetto di legge prende adeguatamente in considerazione l’infanzia.

Protezione dell’infanzia Svizzera, quale organizzazione attiva a livello nazionale, è regolarmente invitata a prendere parte alle consultazioni. In quest’ambito sono centrali – fra le altre – le seguenti domande: le disposizioni oggetto delle proposte formulate dai politici sono conformi alle direttive della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo? Sono state concepite nell’ottica dell’interesse del bambino? Contribuiscono a una miglior protezione dei bambini?

Sensibilizziamo i parlamentari e gli attori dell’amministrazione (federale) sull’importanza e sui meccanismi della protezione dell’infanzia, basandoci sulla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo e sui suoi protocolli aggiuntivi.

Seguiamo attentamente le discussioni dei media e delle cerchie specialistiche sui temi rilevanti per la protezione dell’infanzia e ci esprimiamo in proposito, ad esempio con prese di posizione, nell’ambito della nostra attività specialistica o delle nostre relazioni con i media.