Archivio notizie 2018

Raccomandazioni per la sessione invernale 2018

Durante questa sessione, il Consiglio nazionale si occuperà dell’iniziativa parlamentare 03.424 che chiede l’inasprimento della pena per gli atti sessuali con fanciulli. I minori hanno diritto a uno sviluppo sessuale indisturbato e in nessun caso un adulto può soddisfare i propri bisogni sessuali a discapito dello sviluppo sano di un bambino. Per proteggere i minori, l’iniziativa chiede che la pena massima per gli atti sessuali con fanciulli passi dagli attuali cinque anni a dieci anni.

Presa di posizione sull’«iniziativa per l’autodeterminazione»

I diritti dei bambini non sono negoziabili. Protezione dell’infanzia Svizzera respinge con convinzione l’iniziativa per l’autodeterminazione. L’iniziativa «Il diritto svizzero anziché giudici stranieri», detta anche iniziativa per l’autodeterminazione, vuole iscrivere nella Costituzione federale il principio secondo il quale le disposizioni di quest’ultima prevalgono sul diritto internazionale. Nel caso in cui la Costituzione federale contraddicesse gli obblighi cui il nostro paese sottostà ai sensi del diritto internazionale, la Svizzera dovrebbe adattare i relativi trattati di diritto internazionale, ossia rinegoziare o, se necessario, disdire i trattati stessi.

Raccomandazioni per la sessione autunnale

Durante questa sessione, il Consiglio nazionale si occuperà del disegno di legge federale intesa a migliorare la protezione delle vittime di violenza (17.062), che mira, mediante adeguamenti del Codice civile (CC), del Codice penale (CP) e del Codice penale militare (CPM), a migliorare la protezione delle vittime di violenza domestica e stalking.

Sessione estiva 2018: disegno di Legge federale intesa a migliorare la protezione delle vittime di violenza

Durante questa sessione, il Consiglio degli Stati si occuperà del disegno di Legge federale intesa a migliorare la protezione delle vittime di violenza (17.062), che mira, mediante adeguamenti del Codice civile (CC), del Codice penale (CP) e del Codice penale militare (CPM), a migliorare la protezione delle vittime di violenza domestica e stalking.

Sessione primaverile 2018: l’esclusione dei «sans papiers» minaccia il diritto dei minori all’istruzione e all’assistenza sanitaria

Durante la sessione primaverile, il Consiglio nazionale si occuperà, tra l’altro, della mozione 18.3005 della CSSS-N, che chiede una legislazione coerente in materia di stranieri privi di documenti («sans papiers»). La mozione vuole incaricare il Consiglio federale di proporre degli adeguamenti legislativi in diversi settori, in particolare alcuni volti a limitare il diritto di affiliarsi alle assicurazioni sociali e di percepire le relative prestazioni, e ad agevolare lo scambio di dati tra le scuole e le autorità della migrazione. La mozione minaccia l’interesse dei minori e mette a repentaglio il loro diritto all’istruzione e all’assistenza medico-sanitaria.