Archivio notizie 2020

Proteggere l’infanzia ai tempi del coronavirus

Da metà marzo niente è più come prima. A causa della pandemia di coronavirus, la vita pubblica si è fermata e l’incertezza generale è aumentata. Da quando sono state chiuse le scuole, i bambini devono seguire il programma da casa. Anche i genitori lavorano a casa e cercano di conciliare in uno spazio limitato le esigenze immutate della professione e della famiglia. È venuta a mancare anche la possibilità di compensare lo stress con le attività organizzate del tempo libero.

Raccomandazioni per la sessione primaverile

Un difensore civico dei diritti dell’infanzia consiglia i minori su questioni giuridiche o di altra natura. Istituire questa figura è importante per permettere ai minori in Svizzera di far valere i propri diritti. Nelle nostre raccomandazioni brevi trovate la nostra posizione su questo e altri oggetti.